Siviglia

Domenica mattina a Siviglia. Dritti a Un Patio al Sur – bianco e pulito – per mollar giù le valigie e via alla ricerca di un Tapas per il pranzo!

Programma del primo pomeriggio é visita alla Cattedrale e all Alcazar. 

L alcazar ci incanta, specialmente il Palazzo di Don Pedro tutto in stile arabeggiante, stanze ricoperte di Azulejos e soffitti in legno intarsiati o non so cosa. Meraviglioso. 

Dopo, la cattedrale. Enorme. Si sono un po’ fatti prendere la mano… Troppo carica e cupa, non ci siamo.. Fatichiamo un po’ e andiamo in cima alla Giralda, che prima era il minareto, per vedere tutta Siviglia dall alto. 

Bene. Torniamo in albergo. Adesso stronco l holiday inn di malaga su booking. 

Cordoba II

Usciamo alle sette, poca gente in giro…é forse un pò presto??

Ci fermiamo in uno dei tanti baretti del Centro per un paio di birre con tortilla di patate e patate alioli. Che ci gonfiano per bene, poi non si cena più uff….

Giro a piedi di qua e di la e bon, cordoba fatta!

Cordoba I

Arrivati dopo due ore spedite di viaggio in superstrada, accompagnati da una radio rock e dalla Pausini in duetto iberico. C’era anche Radio Maria. Giuro. 

Cordoba é senso unico, vie senza uscita e lavori in corso. Trovato parcheggio più o meno regolare dopo più di un’ora. Bello l albergo in centro… Però é carino davvero La Casa de los Azulejos, patio con fontana, che qua va alla grande, cameretta colorata a piano terra. Un po’ calda ma bella. 

Giro a piedi -finalmente- passeggiata sul ponte romano (1, 2, 3 stella…la mezquita) poi subito a pranzo in un locale dice biologico con cucina un po’ mediorientale. Amaltea si chiama. A me é piaciuto tanto. Ruttiamo cumino tutto il pomeriggio. 

Passiamo alla cultura e visitiamo la Mezquita, mezza moschea e mezza chiesa delle nostre. Incredibile. 

Giretto nel vecchio quartiere ebraico, la Juderia, vicoletti con palazzi bianchi e un po’ senape o azzurro o rosso. 

Dopo basta che si suda. Andiamo a fare la doccia. 

 

Malaga buu

Arrivati a malaga, noleggiata auto di categoria superiore allo stesso prezzo: un macchinone bianco da ignoranti. Sarà il dramma dei parcheggi.

Hotel comodo comodo proprio di fianco l aeroporto….trovato in appena quaranta minuti.

Receptionista non brilla di simpatia, ci da due lettini separati e dice che il wifi si paga….

Ma la vacanza comincia domani!!!